Accesso utente

Navigazione

Passanno pe' la fica

Serena cara, francamente ammetto
Che è a la tua fica che io penso spesso,
Ma questo non me rende un omo gretto
Interessanto solamente ar sesso

Passanno pe' la fica, io te trasmetto
L'amore più profonno e più indefesso;
Passanno pe' la fica, in gioco metto
La parte più mijore de me stesso.

Sì, so' importanti pure le parole,
Ma, vojo dì, nun penseremo mica
De potella sfangà co' quelle sole.

Insomma, io la penso a 'sta magnera:
E' mejo amà passanno pe' la fica
Che su