Accesso utente

Navigazione

Er Pancino

 
'Sta moda de porta' li pantaloni
A vita bassa, co' le panze ar vento
Novantanove vorte in capo a cento
Vor di' trippe e lardelli a pennoloni

Ma in mezzo a le rarissime eccezzioni
C'è quer pancino tuo che ogni momento
Che me lo metti sotto all'occhi sento
Batteme er core e ribbolli' l'ormoni

Ché come quele sfumature chiare
Che vedi in cielo a ovest la mattina
Te fanno percepi' che lì c'è er mare

Così Marina, Dio te benedica,
Quella striscia de pelle de pancina
Me dà proprio er sentore de la fica

Ultimo racconto

Senza Amore

Scrivimi un messaggio utilizzando il guestbook!

Vuoi essere informato in mail ogni volta che sul sito vengono pubblicate importanti novità (tipo nuovi racconti, ecc.)? Clicca qui!

 

Pubblicato "Ma non prenderci gusto!", romanzo breve in e-book. Potete scaricarlo da tutti i principali bookstore della rete, al prezzo di € 1,99. Per esempio qui